FORMAZIONE INSTALLATORI IMPIANTI FER

Dal 1° gennaio 2013 l’aggiornamento è necessario per svolgere l’attività di installazione e di manutenzione straordinaria di Biomasse per usi energetici (caldaie , caminetti e stufe a pellet, legno ecc.) e delle altre fonti rinnovabili. La formazione è regolamentata dal D.Lgs 28/2011 “Decreto rinnovabili”, art. 15 che prevede obblighi professionali e di formazione ulteriori rispetto quanto già previsto dal DM 37/08. Tutti i Responsabili Tecnici, installatori di impianti FER, già abilitati alla data del 1° agosto 2013 dovranno aver frequentato il corso di aggiornamento di 16 ore entro e non oltre il 31 dicembre 2016.

Le altre imprese, abilitate dopo il 1 agosto 2013, devono dimostrare lo stesso adempimento con cadenza triennale dalla data di inizio attività e dimostrando di avere acquisito i requisiti tecnici professionali in alternativa con:

 

  • diploma di laurea in materia tecnica specifica (Art. 4 comma 1 letta a  DM 37/08);
  • diploma o qualifica conseguita al termine di scuola secondaria del secondo ciclo seguiti da un periodo di inserimento di almeno due anni consecutivi alle dirette dipendenze di un’impresa del settore (Art. 4 comma 1 lettera b DM 37/08).

ANFUS eroga il corso FER 16 ore ONLINE in accordo con il CFP Unione Artigiani di Milano.

Le prossime date del 2022: 

  • 04 Luglio dalle 18.30 alle 22.30 – DISEGNO TECNICO
  • 05 Lugliodalle 18.30 alle 22.30 – ORGANIZZAZIONE DEL CONTENZIOSO
  • 25 Luglio dalle 18.30 alle 22.30 – UNI 11859 VERIFICA IMPIANTI
  • 27 Luglio dalle 18.30 alle 22.30 – UNI 10389/2 ANALISI IN CAMPO

Il corso prevede 16 ore di formazione online che si svolgeranno in quattro serate da quattro ore di corso ciascuna.

La formazione con il decreto milleproroghe viene prorogata dal 31 dicembre 2013 al 31 dicembre 2016 l’attivazione, da parte delle regioni e delle province autonome, di un programma di formazione per gli installatori di impianti a fonti rinnovabili. Gli stessi soggetti, in alternativa, possono anche procedere al riconoscimento di fornitori di formazione, dandone comunicazione al Ministero dello sviluppo economico e al Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare.




  • ASSOCIAZIONE NAZIONALE FUMISTI E SPAZZACAMINI